Corso per alimentaristi

Corso per alimentaristi

Corsi per ALIMENTARISTI "ex libretto sanitario"
Questi corsi sono obbligatori e sono rivolti al personale addetto alla produzione, preparazione, manipolazione e vendita di alimenti, compresi i proprietari delle attività e i familiari anche in caso di collaborazioni lavorative gratuite.

Destinatari:
Responsabili di industrie alimentari
Rientrano in questa categoria tutti i datori di lavoro di attività afferenti la manipolazione e la vendita di alimenti.

Addetti di livello di rischio 1 
Rientrano in questa categoria i baristi, i fornai, gli addetti alla produzione di pizze e similari, gli addetti alla somministrazione/porzionamento di pasti in strutture socio-assistenziali e scolastiche, gli addetti alla vendita di alimenti sfusi o confezionati.

Addetti di livello di rischio 2 
Rientrano in questa categoria i cuochi, i pasticcieri, i gelatieri, gli addetti alla gastronomia (produzione e vendita), gli addetti alla produzione di pasta fresca, gli addetti alla lavorazione di latte e derivati, gli addetti alla macellazione, sezionamento, lavorazione, trasformazione e vendita di carne, pesce e molluschi, gli addetti produzione ovoprodotti.

 
Durata Corsi:
- Responsabili di industrie alimentari (datore di lavoro) - 12 ore

- Addetti di livello di rischio 1 - 4 ore

- Addetti di livello di rischio 2 - 8 ore
 
Certificato Finale:
Attestato di frequenza. La validità temporale dell'attestato è fissato a tre anni, allo scadere di tale termine l'alimentarista è tenuto a rinnovare l'attestato di formazione con la partecipazione ad un corso di aggiornamento.
 

Aggiornamenti:
Responsabili di industrie alimentari (6 ore)
Addetti di livello di rischio 1 (3 ore)
Addetti di livello di rischio 2 (3 ore)

 

Piano di Studi

Moduli didattci:
1) Malattie trasmissibili attraverso gli alimenti (tossinfezioni e intossicazioni alimentari, fattori d'insorgenza e modalità di prevenzione);
2) Responsabilità nella trasmissione degli agenti patogeni attraverso i prodotti alimentari;
3) Igiene delle persona;
4) Igiene dell'ambiente di lavoro;
5) Legislazione sanitaria;
6) Good manifacturing pratices;
7) Processi di praparazione, conservazione e distribuzione degli alimenti;
8) Piano di autocontrollo alimentare (sistema HACCP).