Fondi Interprofessionali

Fondi Interprofessionali

Formazione gratuitaper la tua Impresa - Sportello informazioni e consulenza gratuita

I fondi paritetici interprofessionali offrono la possibilità a tutte le Aziende Italiane di accedere alla Formazione delle proprie Risorse gratuitamente. Scuola la tecnica affianca tutte le imprese che voglionofinanziare piani formativi individuali, aziendali, settoriali e territoriali, senza sostenere alcun costo.

In pratica, le imprese possono destinare una quota pari allo 0.30 dei contributi INPS, e accedere al fondo per finanziare la formazione delle proprie risorse umane.

Aderire è semplice. E' sufficiente che l'Impresa comunichi all'INPS, attraverso il mod. Uniemens la volontà di aderire a un Fondo Interprofessionale autorizzato.

E' prevista anche la formazione delle risorse assunte con contratto di Apprendistato.

Scuola la tecnica ha istituito uno sportello informativo "gratuito" aperto tutti i giorni anche telefonicamente (Tel. 0824 42927).
 
I nostri esperti l'azienda a:
  • individuare i Fondi interprofessionali;
  • rilevare i fabbisogni formativi della tua azienda;
  • progettare e coordinare la formazione;
  • erogare sia in azienda che presso la nostra sede la formazione;
  • seguire il monitoraggio e la rendicontazione.

 

 

FAQ

 
Quali sono i riferimenti normativi?
I fondi paritetici interprofessionali sono stati previsti inizialmente con l'articolo 118 della legge n. 388 del 2000 e successivamente modificato dall'articolo n. 48 della legge 27 dicembre 2002 n. 289, contenente le disposizioni per la formazione del bilancio annuale e pluriennale dello Stato.

A cosa servono i fondi interprofessionali?
I fondi servono a garantire la formazione continua dei dipendenti, senza costi aggiuntivi. I settori economici interessati sono: industria, agricoltura, terziario e artigianato. L'iscrizione ad un Fondo interprofessionale consente alle aziende di richiedere contributi per finanziare la formazione dei propri dipendenti.

Esistono due modalità per accedere ai finanziamenti:

Voucher formativi individuali che possono essere utilizzati per l'iscrizione a percorsi formativi interaziendali;

Piani formativi aziendali finanziabili tramite Avvisi o, per alcuni fondi, ricorrendo al Conto formazione e/o individuale aziendale costituito dalle risorse accantonate.

Quali sono i fondi interprofessionali attivi?
Attualmente risultano attivi:

  • Fondimpresa – Fondo costituito da Confindustria, CGIL-CISL-UIL
  • Fondirigenti (Fondazione per la formazione alla dirigenza nelle imprese industriali), costituito da Confindustria, CGIL-CISL-UIL
  • FOR.TE – Fondo costituito da Confcommercio, Confetra, CGIL-CISL-UIL
  • FONDIR – Fondo per la formazione continua dei dirigenti del terziario, costituito da Confcommercio, ABI, ANIA, Confetra, CGIL-CISL-UIL, Fendac, Federdirigenticredito, Sinfub, Fidia
  • Fondo Banche e Assicurazioni – Fondo costituito da ABI, ANIA, CGIL-CISL-UIL
  • FON.TER – Fondo costituito da Confesercenti, CGIL-CISL-UIL
  • Fon.Coop – Fondo costituito da AGCI, CCI, Legacoop, CGIL-CISL-UIL
  • Fondo Dirigenti PMI – Fondo costituito da Confapi, Federmanager
  • Fondo Formazione PMI – Fondo costituito da Confapi, CGIL-CISL-UIL
  • Fondo Artigianato Formazione – Fondo costituito da Confartigianato, CNA, Casartigiani, CLAAI, CGIL-CISL-UIL
  • Fondoprofessioni – Fondo costituito da Consilp, Confprofessioni, Confedertecnica, CIPA, CGIL-CISL-UIL
  • FOND.E.R. – Fondo costituito da AGIDAE, CGIL-CISL-UIL
  • FON.AR.COM. – Fondo costituito da C.I.F.A., CONF.S.A.L.
  • Fondazienda – Fondo costituito da Confterziario, CIU, Conflavoratori
  • For.Agri – Fondo costituito da Confagricoltura, Coldiretti, CIA, CGIL-CISL-UIL, Confederdia
  • Formazienda – Fondo costituito da Sistema Commercio e Impresa, CONF.S.A.L.