Mediatore Culturale

600 ore (180 ore di Stage)

query_builder

600

work

180

payments

150.00 €

Descrizione corso

Il mediatore accompagna e facilita la relazione immigrati e contesto di riferimento, analizza bisogni e risorse dell’immigrato, predispone e/o rimodulando il piano di assistenza. Svolge attività di intermediazione linguistica e culturale, orientamento ai servizi, formazione, oltre che agli immigrati, anche al personale italiano in servizio, che interagisce con gli stranieri.

Scheda corso

Da concordare

20%

5

Diploma Scuola Superiore (5 anni); Conoscenza di Almeno una lingua straniera; Per gli studenti stranieri: P.Soggiorno Valido; Equipollenza Titoli; Certificazione A2 Italiano;

Qualifica Professionale presente nel Repertorio Regionale delle Qualificazioni ex D.G.R. 223/2014 per la figura di Mediatore Culturale

Esame finale pubblico in conformità alle disposizioni regionali vigenti. La valutazione finale ha lo scopo di verificare l'acquisizione delle competenze previste dal corso.

Il mediatore culturale favorisce il positivo inserimento degli immigrati nella società.

È una figura che conosce diverse culture, parla più lingue e si impegna per aiutare i cittadini stranieri nei vari ambiti sociali.

Il mediatore culturale deve saper gestire diverse situazioni, orientarsi in diversi ambiti (giuridico, sanitario, amministrativo) e avere una buona predisposizione al dialogo e ai rapporti interpersonali.

Qualifica Rilasciata al termine del corso

Al termine del percorso di studi, una Commissione Regionale valuta in sede d’esame le competenze di ciascuno studente. A coloro che avranno frequentato almeno l’80% delle ore e che avranno superato l’esame la Regione Campania rilascia la Qualifica Professionale di Mediatore Culturale, livello EQF 5,  in conformità agli standard di cui all’art. 6 D.Lgs 16/01/2013.

Dove lavora

Lavora prevalentemente come lavoratore autonomo con contratti di collaborazione nell’ambito di cooperative sociali, per conto della pubblica amministrazione (anagrafe, uffici di relazione con il pubblico, centri per l’impiego, uffici speciali per l’immigrazione; uffici stranieri delle Questure, Commissariati, Centri di accoglienza ecc.) e nei servizi di prima accoglienza di scuole, ospedali, consultori, carceri e tribunali. Opera con livelli di autonomia elevati ed è generalmente esposto a cambiamenti imprevedibili.

Metodo Formativo

Il mediatore culturale (Descrizione, Profilo, attività formative)

Per favorire l’integrazione degli immigrati è molto importante riuscire a comunicare. Durante il corso sarà dato spazio anche allo studio delle lingue in particolar modo ci si concentra su quelle più parlate nell’area mediterranea: inglesefrancese e arabo. (E’ richiesta almeno la conoscenza di una lingua straniera di livello avanzato per potersi iscrivere al nostro percorso)

Lo studio delle tecniche di mediazione culturale è approfondito dal focus sull’ambito normativo relativo all’immigrazione, ma anche da elementi di psicologiasociologia e antropologia che vanno a fornire utili elementi per l’analisi e la soluzione dei conflitti.  

Importante è anche lo studio della storia delle migrazioni, il punto di partenza necessario per capire la condizione emotiva e psicologica degli immigrati.

Il corso punta a fornire le nozioni necessarie affinché gli studenti possano essere degli ottimi mediatori culturali.

Le outdoor formative

Le outdoor sono lezioni in esterna guidate dai docenti della scuola.

Sono occasioni stimolanti per gli sudenti che hanno la possibilità di vedere il contesto lavorativo del mediatore culturale.

Vedere in azione i mediatori culturali, il modo in cui si confrontano e si interfacciano con gli immigrati e le varie problematiche che devono affrontare è un’esperienza preziosa, che aiuterà gli studenti nella fase dello stage formativo.

Lectio magistralis

Momento importante di apprendimento sono le Lectio Magistralis.

Importanti professionalità del mondo giuridico e amministrativo in tema di immigrazioni, condividono con gli studenti la loro esperienza e la loro approfondita conoscenza di tematiche fondamentali al mestiere del mediatore culturale.

Il tirocinio Curriculare

Lo stage o “tirocinio curriculare” è un periodo di permanenza degli studenti all’interno di un’azienda o di un contesto lavorativo finalizzato alla sperimentazione operativa dei contenuti appresi durante il percorso formativo.

Lo stage ha una durata di 200 ore e si svolge in enti e strutture convenzionate.

Durante lo stage formativo gli studenti hanno l’occasione di mettere in pratica ciò che hanno appreso in aula e di allenare la tempra, l’attitudine al dialogo e la capacità di risolvere problemi.

Programma didattico

I contenuti didattici sono conformi a quanto disposto nel documento della Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome, “Riconoscimento della figura professionale del Mediatore interculturale” (Rep. atti n. 09/030/CR/C9), 8 aprile 2009.

per fabio penna , il programma è sul vecchio sito inoltre ti invio la brochure del corso

Competenze previste
  • Analisi dei bisogni e delle risorse dell’immigrato e delle comunità straniere
  • Erogazione di formazione rivolta agli immigrati e/o ad operatori e professionistiche interagiscono con loro
  • Intermediazione culturale
  • Intermediazione linguistica
  • Orientamento, facilitazione e monitoraggio delle relazioni immigrato/servizi
    Predisposizione e rimodulazione del Piano di Assistenza Individualizzato
Profilo Professionale previsto dal repertorio Regionale delle qualifiche Regione Campania

Il mediatore culturale svolge attività di accompagnamento e facilitazione nella relazione tra immigrati e contesto di riferimento, analizzando bisogni e risorse dell’immigrato, predisponendo e/o rimodulando un eventuale piano di assistenza e svolgendo attività di intermediazione linguistica e culturale e di orientamento ai servizi pubblici e privati. Svolge, inoltre attività di formazione e consulenza, oltre che agli immigrati, anche al personale italiano in servizio, che interagisce con gli stranieri.

Requisiti minimi di partecipazione

Età minima di 18 anni compiuti. Diploma di scuola media superiore. Per quanto riguarda coloro che hanno conseguito un titolo di studio all’estero occorre presentare una dichiarazione di valore o un documento equipollente/corrispondente che attesti il livello del titolo medesimo. Per i cittadini stranieri attestato lingua italiana livello non inferiore al B1 del QCER. In alternativa, tale conoscenza deve essere verificata attraverso un test di ingresso da conservare agli atti del soggetto formatore. Sono dispensati dalla presentazione dell’attestato i cittadini stranieri che abbiano conseguito il diploma di scuola secondaria di primo grado o superiore presso un istituto scolastico appartenente al sistema italiano di istruzione.
Possesso di un attestato, riconosciuto a livello nazionale e internazionale, di conoscenza di una lingua a scelta tra inglese, spagnolo, arabo, altra lingua di un Paese extracomunitario ad un livello non inferiore al C1 del QCER. In alternativa, tale conoscenza deve essere verificata attraverso un test di ingresso da conservare agli atti del soggetto formatore.

Tutti i requisiti devono essere posseduti e documentati dal corsista al soggetto formatore entro l’inizio delle attività. Non è ammessa alcuna deroga.

Valore delle qualificazioni e delle attestazioni rilasciate dalla Regione Campania

Le Qualificazioni Regionali afferenti al Repertorio nazionale dei Titoli di Istruzione e Formazione e delle Qualificazioni professionali di cui all’art. 8 del D.Lgs. n.13 del 16 gennaio 2013 nonché relative ad una attività o professione oggetto di regolamentazione hanno valore su tutto il territorio nazionale ed europeo, possono costituire titolo di ammissione ai pubblici concorsi, in coerenza con quanto disposto, in merito, dall’art. 14 della Legge 21 dicembre 1978 n. 845, o possono concorrere ai requisiti professionali per l’accesso alle attività di lavoro riservate, nelrispetto delle specifiche normative nazionali e comunitarie vigenti.

News ed eventi
Richiedi informazioni

Hai bisogno di più informazioni? Non esitare a contattarci.

Richiedi informazioni